Dott. Nicola Ricottone - Leggi il curriculum

La Radioterapia

 La Radioterapia è quella disciplina della Medicina che, attraverso l’uso di radiazioni ionizzanti, si prefigge di curare i pazienti affetti da neoplasie maligne (e occasionalmente da patologie benigne). È impiegata nel trattamento del 40% circa pazienti affetti da tumore.

Scopo della Radioterapia è quello di erogare una precisa dose di radiazione ad un definito volume tumorale, provocando il minimo danno possibile ai tessuti sani circostanti, al fine di ottenere l’eradicazione del tumore. Può essere utilizzata da sola o integrarsi con altre modalità di trattamento come la chirurgia e la chemioterapia.

Oltre che con intento curativo, la Radioterapia è utilizzata, con ottimi risultati, a scopo palliativo. Essa, infatti, consente di alleviare il dolore, preservare l’integrità scheletrica e restaurare la funzione d’organo, con scarsi o nulli effetti collaterali. In base alle esigenze, si distinguono pertanto diverse finalità nell’esecuzione di un trattamento radioterapico che può essere radicale, profilattico, sintomatico, antalgico, decompressivo o emostatico.


Iter da seguire:

Il Paziente che deve essere sottoposto a trattamento radiante segue all'interno del reparto di radioterapia di HUMANITAS-CCO un percorso che può essere schematizzato in questo modo:

  1. Prima visita: è il momento in cui il Paziente e lo Specialista in Radioterapia si incontrano per la prima volta: il medico esamina la documentazione clinica, valuta il paziente ed eventualmente pone l'indicazione al trattamento radiante.
  2. Simulazione: è una delle fasi di preparazione al trattamento estremamente delicata e cruciale nel percorso del paziente e nella riuscita del trattamento. In questa fase il paziente viene sottoposto, in genere, ad una TC nella identica posizione in cui sarà eseguita la terapia. Se il medico lo ritiene opportuno possono essere utilizzate anche altre metodiche di imaging come PET e RMN. Le immagini acquisite in questa fase vengo utilizzate per la preparazione vera e propria del piano di cura radioterapico.
  3. Pianificazione: in questa fase vengono elaborate le immagini della simulazione e vi è una intensa interazione tra il Medico Radioterapista ed il Fisico Medico che consente di realizzare il miglior piano di cura per il paziente tenendo conto delle condizioni cliniche del malato e dello scopo del trattamento. Il fine è quello di ottimizzare l'efficacia del trattamento stesso e al contempo ridurre al minimo l'incidenza degli effetti collaterali.
  4. Trattamento: questa è la fase di cura vera e propria. Il numero e la durata delle sedute è estremamente variabile in quanto dipende dallo scopo del trattamento, dalle condizioni cliniche del paziente, dalla tecnica utilizzata, dal volume da irradiare e dalla sua posizione nonché dalla eventuale necessità di integrazione con altre modalità di cura come la chirurgia o la chemioterapia. Il paziente, lungo questo percorso, è accompagnato dal Tecnico Sanitario di Radioterapia (TSRM). Il TSRM si occupa del corretto riposizionamento del paziente, dell'esecuzione della terapia e costituisce un'importante interfaccia tra Medico e Paziente. Nel corso delle varie sedute di trattamento, spesso senza che il paziente ne abbia percezione, vengono effettuate delle verifiche di posizionamento al fine di rendere più precisa l'esecuzione della terapia (IGRT).
  5. Controlli in corso di terapia: sono delle visite, in numero variabile, che vengono programmate lungo il corso di terapia o che vengono effettuate su richiesta.
  6. Controlli post-trattamento: visite effettuate dopo la fine della Radioterapia con lo scopo di monitorare e trattare eventuali effetti collaterali. A queste possono seguire delle ulteriori visite periodiche che hanno lo scopo di valutare l'efficacia del trattamento radiante e di stabilire, se necessario, l'ulteriore percorso diagnostico-terapeutico.

Humanitas Centro Catanese di Oncologia

La Clinica si trova a Catania ed è costituita da un dipartimento di Oncologia dove sono presenti tutte le principali specialità e competenze che sono in grado di accompagnare il Paziente affetto da patologia oncologica lungo tutto il percorso diagnostico, terapeutico e dei controlli post-trattamento.

L'Unità Funzionale di Radioterapia dispone di una TC dedicata per le simulazioni dei trattamenti, di un sistema PET-TC e di una Risonanza Magnetica Nucleare. Per la realizzazione dei trattamenti radioterapici sono presenti due acceleratori lineari di ultima generazione dotati delle più recenti ed evolute tecnologie e che, dunque, consentono l’esecuzione di trattamenti con tecniche speciali quali IMRT (radioterapia ad intensità modulata), VMAT (radioterapia acro-volumetrica), IGRT (radioterapia immagine-guidata) e di trattamenti di altissima precisione quali sono quelli  stereotassici e radiochirurgici.

La recentissima tecnologia in dotazione agli acceleratori di cui dispone la struttura, consente la riduzione degli effetti collaterali che interessano i pazienti radio trattati. 

 

Dove siamo:

Trattamento radiochirurgico di metastasi encefaliche multiple

Trattamento stereotassico di neoplasia polmonare

Questo sito web fa uso di cookies

Questo sito web utilizza cookies propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ed eventualmente negare il consenso alla loro installazione, ti invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni". 

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookies.